DIRCAB Présidence de la République
Une compétence appréciée et félicitée par le Washington post

Partenaires

Africatime

Conakrylive

Ecoutez Sabari FM 97.3 en direct

Guinée7

L'Express Guinée

Le Diplomate

Mediaguinee

www.guineematin.com

22 visiteurs connectés

17 Août 2017 - 6h43
  Diaporama |
 Mosaïque  |
 Galerie  |
 Visionneuse  |
 Liste  |
Sommaire
1/14
SIMONE GBAGBO

Ogni giorno è minacciata dagli integralisti, ma non molla. Il suo allenatore: "Ha già  vinto la sua sfida, è un esempio"

CARLA RESCHIA

Il suo problema non è boicottare le Olimpiadi, ma evitare, se possibile, di essere boicottata, e magari anche sabotata. Mehboba Andyar, 19 anni, è una mosca bianca: pratica l'atletica (corre sugli 800 e sui 1.500 metri) in un Paese dove il solo pensiero di una donna in tenuta da ginnastica rappresenta un peccato mortale; e sarà  inoltre l unica rappresentante femminile dell Afghanistan ai Giochi di Pechino.

Nulla di invidiabile, perché, in attesa della gloria fa una vita d'inferno. Da quando la sua vicenda umana e sportiva è diventata nota soffre uno stillicidio quotidiano e inarrestabile di insulti, derisioni e telefonate minatorie. Alla parte meno sportiva della società  afghana la sua attività  appare peggio che blasfema e le conseguenze potrebbero essere pesanti, non solo verbalmente. Mehboba Andyar è costretta a ricordarlo ogni giorno, poiché si allena sulla vecchia pista in cemento piena di crepe dello Stadio nazionale di Kabul dove in epoca talebana andavano in scena impiccagioni, lapidazioni e linciaggi pubblici contro chi trasgrediva la speciale versione degli "studenti coranici" della morale islamica. Dalla sua ha, e non è poco, il sostegno psicologico della famiglia, degli amici e dell'allenatore che la segue, Shahpoor Amiri, percia non si lascia intimidire. Ma non è facile. «Ci sono state tante telefonate da gente che diceva che non avrei dovuto fare l atleta - ha raccontato al Times - spesso ci sono strani tipi che gironzolano attorno alla mia casa. In alcune occasioni, di notte, sono state scagliate pietre contro le nostre finestre e abbiamo ricevuto anche lettere di minacce».



Kerfalla CAMARA Kpc
Pourquoi les ennemis de KPC vont-ils lamentablement échouer
Au tour de Bathily de parler
« ma société ADS n’a jamais bénéficié d’un marché de gré à gré ni en Guinée, ni ailleurs »
Dépêches
L'UA/Nord-Mali
TV Aujourd'hui-en-guinée

cliquez sur la photo pour ouvrir la video

Voir les autres articles >>>
Genève : KPC rend hommage à sa femme
Genève : KPC rend un hommage mérité à son épouse Safiatou
TV Aujourd'hui-en-guinée  ::  Kerfalla CAMARA Kpc  ::  Audios  ::  L'UA/Nord-Mali  ::  Libres Propos  ::  Soutenez Aujourd'hui en Guinée  ::  Albums Photos  ::  Contact  ::  Abonnez-vous  ::  Email  ::  Partenaires  ::  


Privé - Espace Clients  Hotline  

© Rosawebpro   |    Privé - Espace Clients